Gli indispensabili

Cosa non deve assolutamente mancare nel vostro locale! 

Gli indispensabili

Martini, Manhattan, Old Fashioned, per preparare ottimi cocktail bisogna attrezzarsi dei giusti utensili. Proponiamo qui una piccola selezione degli indispensabili, il minimo che un barman degno di questo nome deve assolutamente avere e saper usare.

1. I tappi dosatori: come diciamo sempre nei nostri corsi di barman full immersion, essi saranno i vostri nuovi migliori amici, perché vi consentiranno di dosare con precisione – dopo aver imparato le tecniche di versaggio, s’intende – gli ingredienti che compongono ciascun cocktail.

tappidosatori

2. Il cavatappi: i napoletani lo chiamano tirabusciò (dal francese tire-bouchon) e sebbene il suo utilizzo sembri intuitivo e tutti lo conoscano, un barman lo utilizzerà secondo dei movimenti precisi e rigorosi, per evitare che il tappo di sughero si rompa e lasci residui all’interno della bottiglia.

cavatappi_pulltex_pullparrot_cromato

3. Il jigger o misurino: direttamente dagli Stati Uniti, questo piccolo contenitore misura esattamente un’oncia di liquido, ma se non siete pratici con le unità di misura . Il jigger o misurino: direttamente dagli Stati Uniti, questo piccolo contenitore misura esattamente un’oncia di liquido, ma se non siete pratici con le unità di misura anglosassoni, non disperate: esistono altri modi per calcolare le dosi!

jiggerjack03_

4. Il mixing glass o bicchiere da bar serve a contenere per poi miscelare gli ingredienti dei cocktail; la sua anima gemella si chiama…

mixinglass01

5. … il tin, in metallo, dove si versa invece il ghiacchio. Quando il mixing glass e il tin si uniscono formano il boston, proprio come la città americana. Lo sapevate che il boston, se correttamente chiuso, è a tenuta stagna?5. … il tin, in metallo, dove si versa invece il ghiacchio. Quando il mixing glass e il tin si uniscono formano il boston, proprio come la città americana. Lo sapevate che il boston, se correttamente chiuso, è a tenuta stagna?

bostontin02 bostontin01

6. La paletta per il ghiacchio (di solito accoppiata alle apposite pinzette), perché il ghiacchio non si tocca mai (ok, quasi mai…) con le mani.

paletta

7. Lo stirrer o cucchiaino miscelatore: oggetto di strana foggia ma di grande utilità: se adeguatamente impugnato consente di miscelare rapidamente un cocktail o di raffreddarlo senza che il ghiaccio si sciolga e lo annacqui.

alessi-bar-stirrer

8. Il muddler o pestello, come dice il nome stesso serve a pestare: per esempio il lime e la menta di un mojito, oppure il ghiaccio, per tritarlo. Ma usarlo senza farsi male è un’arte da imparare con molta pratica!

muddler

9. Un coltello per tagliare la frutta e tutto ciò che può decorare in maniera colorata e divertente i nostri cocktail.

coltellofrutta

10. Lo strainer o colino, da applicare sopra il tin o sopra alcuni bicchieri per filtrare il contenuto lasciando all’interno il ghiaccio.

conicalstrainer

via http://aprireunbar.com/2012/12/06/quali-attrezzi-servono-fare-gli-aperitivi-al-bar/

Barfarm è… Food and Beverage

Annunci

what do you think about

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: