LA NASCITA DELLA PAROLA COCKTAIL

Tutti parlano di cocktail, ma com’è nata la parola?

Vediamo un po’ di capirci e di districarci sulle varie storie e leggende che sono nate attorno a questa parola.

In realtà nessuno sà la verità su questo termine.
Sappiamo che la prima volta che lo incontriamo è nell’edizione del 13 maggio 1806 del Balance and Columbian Repository che ne dava la seguente definizione:

(EN)
« “Cocktail” is a stimulating liquor composed of spirits of any kind, sugar, water, and bitters. »
(IT)
« Il “Cocktail” è una bevanda stimolante composta da superalcolici di vario tipo, zucchero, acqua e amari. »
(Balance and Columbian Repository)

La prima pubblicazione di una guida che include ricette di cocktail è del 1862: “The Bon Vivant’s Guide, or How to Mix Drinks” del professor Jerry Thomas. Oltre alla lista delle solite bevande, vi erano 10 ricette che erano chiamate “Cocktails”. L’ingrediente che li differenziava era l’uso degli amari.

20140807-210603-75963600.jpg20140807-210603-75963520.jpg
20140807-211426-76466931.jpg

Ecco alcune ipotesi sulle parola Cocktail.

Si narra che:

1 – potrebbe derivare dai termini inglesi cock (gallo) e tail (coda), forse dovuto al fatto che verso il 1400 nelle campagne inglesi si beveva una bevanda variopinta ispirata ai colori della coda del gallo da combattimento
potrebbe derivare dal termine francese coquetier, un contenitore francese per uova che veniva usato a New Orleans per servire liquori durante il XIX secolo;
2 – potrebbe essere una distorsione dal latino [aqua] decocta, cioè acqua distillata;
3 – potrebbe derivare dalla leggenda che narra di una nave di ricchi inglesi che approdando in Sud America, festeggiavano bevendo liquori europei e succhi tropicali mescolati con una colorata piuma di gallo;
4 – Nel 1600-1700 i marinai inglesi approdavano nel porto di Campeche in Messico, dove veniva loro servita una bibita mista con all’interno una radice o erba che i locali in lingua spagnola chiamavano “coda da gallo” (cola de gallo). Da li cock-tail;
5 – Molti raccontano la storia della principessa messicana Xoctl che, secondo la leggenda, offri’ un drink a un ufficiale ospite di suo padre. Ne derivò un classico malinteso: i soldati pensarono che Xoctl fosse in realtà il nome della bevanda, e non quello della principessa.

Il problema è che nessuna risposta sarà mai la stessa e che tutti hanno comunque in qualche modo ragione!

Barfarm è… Food and Beverage

Articolo di Francesco Troiano

Annunci

what do you think about

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: