Regione che vai, Caffè che trovi

In Italia quando si parla di caffè, l’argomento diventa molto delicato: per noi non è una semplice bevanda, ma è un rito simbolo di italianità. Come spesso avviene, nel Bel Paese, ogni rione, ogni paese, ogni città ha le sue tradizioni radicate nel tempo e nel territorio; l’Italia è terra di tradizioni gastronomiche e di campanilismi che cambiano di città in città.

Per noi di Barfarm l’argomento del caffè non è nuovo; infatti abbiamo scritto vari articoli sull’argomento:

Oggi andremo a documentarvi i vari casi eccitanti di caffè. Ogni città (o quasi) ha una sua ricetta.

Cogne, Torino, Trieste, Padova, Fano, Livorno, Napoli, Lecce e Reggio Calabria. Nove diverse tradizioni e ricette. Ne esistono altre che ci direte voi, come sempre, intanto noi vi raccontiamo queste.

COGNE: Caffè alla Valdostana

A Cogne si dice cafè à la cognèntse. Questo caffè è più famoso per la suo contenitore in legno, la grolla o la coppa dell’amicizia, che per la preparazione. Dimenticate la tazzina personale. Il caffè alla valdostana è bevuto dai commensali nella stessa grolla uno dopo l’altro, tassativamente in senso antiorario, dai diversi beccucci della coppa, col metodo detto à la ronde.

0000511

Ma come si beve il caffè alla Valdostana?
Semplice, per ogni tazza di caffè versata nella grolla se ne aggiunge mezza di grappa (o gineprì), 2 cucchiaini di zucchero, scorza di limone, chiodi di garofano, cannella e ginepro.
Si versa nella coppa il caffè, che deve essere lungo e bollente, meglio se preparato per infusione diretta e non espresso; aggiungete lo zucchero, le scorze e le spezie. Cospargete l’orlo della coppa con zucchero, bagnandolo con la grappa e versandone il resto nel caffè. Date fuoco al liquido, rimestando con un cucchiaio e lasciando bruciare fino a quando lo zucchero sul bordo non sia caramellato.
Una volta spenta la fiamma, col suo coperchio, si potrà degustare questo meraviglioso caffè.

caffè_alla_valdostana

TORINO: Bicerin

il bicerin è una storica bevanda analcolica torinese ed è l’evoluzione della Bavareisa, specialità del ’700 di origini francesi in cui caffè, cioccolata e crema di latte venivano mescolati insieme, invece che in tre strati separati. il nuovo metodo ha stabilizzato la ricetta. Una piccola curiosità: il tutto veniva accompagnato da dei “bagnati”, dolcezze artigianali di ben 14 specie. Oggi si usa legarlo alla pasta di meliga.

layered-mocha-x

La sua origine è dovuta ad uno storico locale torinese che da allora ne porta il nome e ne conserva gelosamente la tradizionale ricetta, difesa accanitamente: i dipendenti sono tenuti per contratto al segreto.

Clafoto070

È comunque possibile trovarlo nelle migliori caffetterie di Torino, in versioni sempre lievemente differenti nelle dosi e nell’uso di un ingrediente: molti mettono la panna liquida, ma in realtà va la crema di latte. La differenza? La crema di latte è liquida, mentre la panna ha una sua consistenza più o meno solida (alcuni mettono la panna montata); risultato? Molto diverso.

caffe-confetteria-al

Come si prepara il Bicerin?
Gli ingredienti sono semplici: cioccolato (rigorosamente torinese), caffè e crema di latte. Le dosi della ricetta originale, come già detto prima, sono sconosciute.
Il risultato è una bevanda gustosa, frutto della fusione della cioccolata con il marcato sapore del caffè e la delicata schiuma raffreddata della crema di latte.
Viene servito in alti bicchieri o calici di vetro che permettono di osservarne la sfumatura di colori dovuta al miscelarsi dei vari ingredienti.

Non perdetevi i prossimi viaggi di: Regione che vai, caffè che trovi.

Barfarm è… Food and Beverage

Articolo di Francesco Troiano

Annunci

Un Commento

  1. Pingback: Regione che vai, caffè che trovi – Vol. 2 | barfarm

what do you think about

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: